Torino, 1926-2019.
Unica rappresentante femminile del movimento dell’Arte Povera e grande protagonista della scena artistica italiana sin dagli anni Sessanta, Marisa Merz si distingue per aver seguito un proprio percorso artistico riservato e indipendente. Le sue mostre personali includono: Centre Georges Pompidou – Parigi (1994); Kunstmuseum Winterthur (1995 e 2003); Stedelijk Museum – Amsterdam (1996); Galleria d’Arte Moderna Villa delle Rose – Bologna (1998); Museo MADRE – Napoli (2007); Centre international d’art et du paysage – Ile de Vassivière (2010); Fondazione Querini Stampalia – Venezia (2011); Fondazione Merz – Torino (2012); Serpentine Gallery – Londra (2013); Macro Museo d’Arte Contemporanea – Roma (2016). Tra le sue esposizioni recenti: “The Sky Is a Great Space” al Metropolitan Museum of Art – New York e all’Hammer Museum – Los Angeles, nel 2017, al Serralves Museum of Contemporary Art – Porto, al Museum der Moderne – Salzburg, nel 2018; “Marisa Merz. Geometrie sconnesse palpiti geometrici” al MASI – Lugano, nel 2019 e “La punta della matita può eseguire un sorpasso di coscienza” alla Fondazione Merz – Torino, nel 2021. Dopo aver partecipato a partire dal 1972 a svariate edizioni della Biennale di Venezia, nel 2001 l’artista vi riceve il Premio speciale della giuria, e nel 2013 è insignita del Leone d’Oro alla carriera.

Mostre personali selezionate

2023
Mario e Marisa Merz, UMoCA, Under Museum of Contemporary Art, Colle Val d’Elsa

2022
Marisa & Mario Merz, Museo Rath, Ginevra

2021
Marisa e Mario Merz. La punta della matita può eseguire un sorpasso di coscienza, (con Mario Merz), Torino, Fondazione Merz

2019
Marisa Merz. Geometrie sconnesse palpiti geometrici. Collezione Giancarlo e Danna Olgiati, Lugano, MASI Museo d’arte della Svizzera italiana

2018
Atene, Bernier/Eliades Gallery
O céu é um grande espaço, Serralves (Portogallo), Museu de Arte Contemporânea
Der Himmel ist ein weiter Raum, Salisburgo, Museum der Moderne

2017
The Sky Is a Great Space, New York, The Metropolitan Museum of Art; Los Angeles, Hammer Museum

2016
New York, Gladstone Gallery
Marisa e Mario Merz. Sto con quella curva di quella montagna che vedo riflessa in questo lago di vetro, Roma, Macro Museo d’Arte Contemporanea
Thomas Dane Gallery, Londra

2013
Il Palazzo Enciclopedico, (sala personale e Leone d’oro), Venezia, 55a Esposizione Internazionale d’arte contemporanea
Londra, Serpentine Gallery
New York, Gladstone Gallery
Atene, Bernier/Eliades Gallery

2012
A proposito di Marisa Merz, Roma, MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo
Milano, Galleria Christian Stein
Marisa Merz. Disegnare disegnare ridisegnare il pensiero immagine che cammina, Torino, Fondazione Merz
Zuoz (Svizzera), Galleria Monica De Cardenas

2011
La danza delle ore, Brussels, Gladstone Gallery
Non corrisponde eppur fiorisce, Venezia, Fondazione Querini Stampalia

2010
New York, Gladstone Gallery
Ile de Vassivière (France), Centre international d’art et du paysage

2008
Milano, Galleria Christian Stein

2007
Napoli, MADRE Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina
Agra (Svizzera), Buchmann Galerie

2006
New York, Gladstone Gallery

2004
New York, Barbara Gladstone Gallery
Milano, Galleria Christian Stein

2003
Una stanza, Winterthur, Kunstmuseum

2002
Parigi, Galerie Marian Goodman
Milano, Galleria Christian Stein

1998
Milano, Galleria Christian Stein (con Domenico Bianchi)
Bologna, Galleria d’Arte Moderna Villa delle Rose

1996
Marisa Merz. Tekeningen, Amsterdam, Stedelijk Museum

1995
Winterthur, Kunstmuseum

1994
Parigi, Musée National d’Art Moderne Centre Georges Pompidou
New York, Barbara Gladstone Gallery

1993
Milano, Galleria Christian Stein

1990
Torino, Galleria Christian Stein (con Mario Merz)

1983
Düsseldorf, Galerie Konrad Fischer

1980
Torino, Galleria Tucci Russo

1979
Atene, Galerie Jean and Karen Bernier

1978
Milano, Galleria Franco Toselli, (con Nicola De Maria e Mario Merz)
Città irreale (con Mario Merz), Napoli, Galleria Lucio Amelio

1977
L’età del rame, Milano, Galleria Salvatore Ala

1975
Ad occhi chiusi gli occhi sono straordinariamente aperti, Roma, Galleria L’Attico

1974
Milano, Galleria Franco Toselli (con Mario Merz)

1970
Roma, Galleria L’Attico / Aeroporto dell’Urbe

1967
Torino, Galleria Sperone
Torino, Piper Pluri Club